Pattaya: la guida più aggiornata per godersi Pattaya e dintorni

A 130 km sud est da Bangkok, situata sulla costa nord orientale del Golfo del Siam, noto anche come Golfo di Thailandia, nella provincia di Chonburi si estende con una superficie di circa 22Kmq Pattaya, seconda città Thailandese per estensione e numero di abitanti. Nonostante la città si trovi in una area piuttosto industrializzata, la localizzazione di industrie e impianti al di fuori dei confini cittadini, fa sì che Pattaya si presenti come una città costiera balneare, diventata negli anni una tra le più note località turistiche della costa est della Thailandia.

La località di Pattaya è una meta di viaggio che ben si presta per essere vissuta e visitata da ogni tipo di viaggiatore o vacanziere. Il costo della vita è basso, anche con un budget limitato si può godere a pieno di tutte le attrazioni e i servizi che offre la città. È meta ideale per gruppi di amici, famiglie, single e coppie di qualsiasi età. A Pattaya è possibile fare qualsiasi attività si voglia, tantissimi sono gli sport che si possono praticare, molti i parchi tematici sia culturali sia di divertimento da visitare, numerosi i luoghi incantevoli da fotografare, splendide le spiagge in cui rilassarsi. È possibile inoltre fare tanto shopping, provare ottimo street food locale nei mercati caratteristici o provare del buon cibo internazionale. La vita notturna e il divertimento certo non mancano, locali, pub, discoteche e nightclub sono un susseguirsi lungo le strade della città.

Vista di Pattaya dall’alto – Foto di PattayaThailandia.com

Cosa visitare e godersi nei dintorni di Pattaya

Shows di cabaret

Come nella città di Phuket anche a Pattaya sono famosi gli show di cabaret, la particolarità di questi spettacoli sta nel fatto che le attrici che si susseguono con le loro esibizioni in realtà sono tutti degli uomini. Famoso è l’Alcazar Cabaret Show un famoso spettacolo di lady boy che si svolge nel teatro in cui vengono organizzati gli eventi di bellezza più famosi, Miss Mondo e Miss Universo. Ogni anno ballerini e ballerine che partecipano a questi spettacoli vengono selezionati per esibirsi in famosi teatri europei come il Moulin Rouge di Parigi.

Il Santuario della Verità

Luogo di culto per i fedeli thailandesi è meta di turisti e pellegrini. La parola verità che risiede nel nome, deriva dall’espressione Prasat Sut Ja-Tum, che vuol dire proprio Santuario della Verità. Il Santuario sorge in riva al mare di Pattaya, immerso nella natura, tra il verde selvaggio della zona circostante, il tempio è totalmente immerso in una rinomata zona naturalistica. Il complesso è realizzato interamente in legno teak e pietra e rispetta perfettamente l’iconografia buddhista classica. Suggestivo e carico di significato, è ritenuto per i seguaci della dottrina buddhista un luogo fondamentale per lo sviluppo umano, la filosofia e l’arte. I fedeli e i turisti possono ammirare la splendida architettura dalle ore 8 alle ore 18.

Nong Nooch Botanic Garden

Il Giardino Botanico della città si estende per un perimetro di 2,4km, al suo interno si trova ogni tipo di pianta e fiore. Per diversi anni il giardino ha vinto prestigiosi premi internazionali; al suo interno è possibile ammirare oltre ad alcuni giardini in stile francese una riproduzione di Stonehenge. Famosa è la sua area delle orchidee, ne sono presenti circa 670 specie differenti. Il Nong Nooch Botanic Garden non è solo uno spazio dedicato alla natura, al suo interno vengono realizzati spettacoli e manifestazioni di danza classica e sport. Il giardino botanico è aperto dalle 8 alle 18.

Il Wat Phra Khao Yai – il Big Buddha Hill

Numerose statue e templi sono stati eretti negli anni in Thailandia in onore di Buddha e della sua fede, la statua di Pattaya non è quindi inusuale ma può considerarsi tra le più belle e imponenti. Situato su una collina a 100 metri sul livello del mare, la statua di Buddha, raffigurato nella classica posizione meditativa e con il tipico copricapo svetta con un’altezza di 18 metri sopra la città. Dopo aver percorso una grande scalinata costeggiata da due grandi serpenti, una volta arrivati in cima si potrà contemplare la grande statua in tutto il suo splendore.

Big Buddha Hill di sera
Big Buddha Hill dopo il tramonto – Foto di PattayaThailandia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mercato Galleggiante

Conosciuto anche con il nome di Quattro Regioni, rappresenta infatti le quattro principali aree della Thailandia ed è il mercato tradizionale galleggiante di Pattaya. L’atmosfera che si respira è ricca di sapori e odori, il posto giusto per chi vuole immergersi nelle tradizioni locali e respirare l’aria di un tempo. Visitare questo mercato vi farà entrare in contatto con la vera cultura thailandese, potrete assaporare prelibatezze e piatti tipici della cucina thai. Il mercato è composto da banchi posti su imbarcazioni sull’acqua, sono più di cento, e su ognuna si possono trovare infiniti prodotti, dai dolciumi ai souvenir, dalle bevande tradizionali alla più pregiata seta. Nonostante sia di recente istituzione, essendo stato inaugurato nel 2008, ha riunito e raccolto i migliori prodotti tipici locali e tradizionali della gastronomia thailandese. Il mercato si raggiunge facilmente ed è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 23.

Buddha Mountain – Il più grande Buddha inciso nella pietra

Nel 1996, per commemorare il cinquantesimo anniversario del Re di Thailandia Bhumibol Adulyadej, è stato inaugurato il più grande Buddha di tutti i tempi inciso sulla pietra. Conosciuto anche con il nome di Khao Chi Chan il Buddha ha un altezza di 109 metri, è stato inciso in oro per mezzo di un laser sul versante di una montagna calcarea. La montagna utilizzata era una vecchia cava scelta proprio per la particolare conformazione che aveva assunto a seguito delle estrazioni del pietrame. È visitabile tutti i giorni dalle 8 alle 17

Le attrazioni turistiche da non perdere a Pattaya

Tante le attrazioni sia per grandi che per piccini, un giro della città è consigliato a bordo dei tipici bus pubblici di Pattaya, i Songthaew, sono dei mezzi collettivi ricavati dalla dismissione di alcuni camion o pick-up modificati, ai quali è stata aggiunta nella parte terminale una grande cassa nella quale è possibile far salire, in piedi o seduti, il maggior numero di passeggeri. Nel 1986 è stato costruito in città un parco tematico monumentale Mini Siam e Mini Europe nel quale sono ricreati in scala i monumenti più importanti thailandesi ma anche alcune attrazioni europee come il Colosseo e la Torre Eiffel. Per gli amanti dei mondi sommersi e della fauna marina Underwater World è assolutamente da vedere, un tunnel sottomarino lungo 105 metri suddiviso in quattro vasche all’interno delle quali è possibile contemplare i pesci nel loro habitat naturale, inoltre dal porto vicino Walking Street potrete prendere il sottomarino Vimantaitalay che vi condurrà in giro per gli splendidi fondali della zona. Tanto divertimento ancora con i parchi acquatici e tutti quei centri dove si può praticare i classici sport thailandesi come la thai-box o disputare una partita di golf nei rinomati campi di Pattaya famosi in tutto il mondo. Per gli amanti dello shopping numerosi i centri commerciali con negozi alla moda.

costumi tradizionali thailandesi
Danze thailandesi in abiti tradizionali

Escursioni, diving e gite a Pattaya

Le zone limitrofe a Pattaya sono ricche di posti da esplorare e luoghi da fotografare, soprattutto le acque delle vicine isole sono ricche di fondali corallini stupendi che ben si prestano a immersioni e attività di snorkeling. In appena trenta minuti di traghetto o in barca sono raggiungibili le isole di Kon Larn, Kon Sai, Kon Krok, Kon Phai e Koh Samet, in queste isolette è possibile godere di spiaggia di sabbia bianca e fine e di acque cristalline, nonché rilassarsi con la giusta pace e tranquillità. Assolutamente da non perdere è una gita al Villaggio degli elefanti, situato a circa 145 Km da Pattaya si può assistere da vicino alla vita degli elefanti, compresi nel biglietto, del tour del villaggio, ci sono alcune dimostrazioni su come si cattura e addestra un elefante. L’intera visita dura circa 1 ora e il giro inizia alle 14.30, per l’acquisto dei biglietti è bene contattare direttamente la reception del Tropicana Hotel che si occupa del tour. Con soli 15 minuti di macchina è possibile raggiungere il Millions Years Stone Park e Pattaya Crocodile Farm, è un parco-fattoria naturalistico all’interno del quale si può assistere a numerosi spettacoli, tra cui quello con i coccodrilli, migliaia di esemplari sono presenti all’interno del parco. Il costo è di 540 bath e gli ingressi sono suddivisi in due entrate una mattutina e l’altra pomeridiana. Oltre ai coccodrilli è possibili ammirare elefanti, tigri, orsi e cammelli. Un altro parco a tema naturalistico è lo zoo delle tigri di Sri Racha, qui è possibile vedere e dare da mangiare a più di duecento tigri, un esperienza unica e indimenticabile.

Pattaya: mare e spiagge

I km di costa sulla quale si affaccia Pattaya sono caratterizzati da vaste spiagge di sabbia dorata, tutte ben attrezzate e servite. Si può godere di una giornata in spiaggia con pochi centesimi, infatti è possibile affittare ombrelloni e sdraio per circa 50 bath.

    • Pattaya Beach: è la spiaggia principale della città, è lunga circa 3 km ed è la più frequentata ed affollata. Nelle vicinanze si può trovare ogni sorta di attrazione e ogni tipo di servizio: centri commerciali, alberghi, locali e ristoranti. Per gli appassionati di sport acquatici e da spiaggia è possibile trascorrere delle ore all’insegna del – mantenersi in forma – beach volley, parasailing, sci d’acqua e windsurf, si possono inoltre affittare moto d’acqua e motoscafi per un bagno a largo.
    • Naklua Beach: è una spiaggia poco conosciuta, di conseguenza non molto affollata, si trova in una baia vicino alla città, è ideale per passare ore tranquille con i bambini, perfetta per gli amanti dello snorkeling i fondali e le acque cristalline bene si prestano a questa attività acquatica.
    • Wong Amat Beach: spiaggia isolata e tranquilla, il posto migliore per abbronzarsi e godere di ore di assoluto silenzio e riposo
    • Jomtien Beach: facilmente raggiungibile dal centro di Pattaya, separata da quest’ultima dalla collina Pratumnak è la seconda spiaggia per grandezza, è una tra le più popolari adatta per famiglie con bambini in quanto il fondale degrada dolcemente. Spiaggia tranquilla e non molto affollata, qui è possibile godere a pieno del tanto ricercato relax.
    • Kho Larn – (Ko Lan): è la spiaggia di Ko Lan l’omonima isola che si trova a sud di Pattaya meglio nota come l’Isola di corallo, grazie all’acqua cristallina è possibile ammirare i coralli direttamente dalla barca, o per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling un tuffo in queste acque garantirà fondali mozzafiato.
Isola di Kho Larn
Isola di Kho Larn al largo di Pattaya

Vita notturna a Pattaya

Pattayaland e Walking Street sono le strade più affollate durante le ore notture, queste strade si animano di giovani turisti in cerca di locali in cui andare a ballare, bere qualcosa o cercare compagnia. Un’alta concentrazione in questa zona è data infatti dai locali in cui è possibile trovare giovani e avvenenti ragazze compiacenti che invitano ad entrare nei night, è un susseguirsi di locali hard, go-go bar e club. La notte Pattaya si trasforma, da località turistica per famiglie diventa città libera e trasgressiva, sempre però nel rispetto della legge.

Viaggiare sicuri e Pattaya

Prima di partire per qualsiasi località straniera è bene informarsi su usi e costumi del luogo per evitare di imbattersi in situazioni imbarazzanti o spiacevoli. Bisogna aggiornarsi sempre sulla situazione politica del paese in prossimità della partenza e una volta giunti a destinazione tenersi informati. I consigli per viaggiare sicuri valgono per qualsiasi località estera e Pattaya non fa eccezione, quindi le cose da tenere a mente sono: attenzione agli scippi e ai furti, evitate di portare oggetti molto costosi o gioielli e apparecchiature vistose e di valore, prestate molta attenzione alla gente che vi si avvicina, soprattutto nei locali notturni e nei posti molto affollati, state alla larga da ogni tipo di droga, le leggi locali non sono così tolleranti come quelle italiane. Per viaggiare sicuri e senza pensieri una delle possibilità è quella di stipulare una polizza assicurativa che vi risarcisca di eventuali danni subiti o recati durante la vacanza.

Il clima e altre informazioni utili

Organizzare un viaggio e trovare bel tempo a Pattaya è possibile in qualsiasi momento dell’anno, basta tener presente le tre stagioni climatiche: da novembre a febbraio asciutto e fresco, da marzo a maggio afoso e caldo e infine piovoso e umido da giugno a ottobre. La città gode del tipico clima presente nelle zone tropicali, mite e costante, la temperatura si aggira tra i 20 e i 30 gradi. Particolare attenzione va posta nel periodo che va da maggio – giugno ad ottobre, in questi mesi imbattersi nei tipici monsoni umidi non è raro, questi potrebbero disturbare il tanto ricercato relax, sempre più spesso infatti la città si riempie di turisti nella stagione secca. Una maggiore concentrazione di visitatori si registra nei periodi corrispondenti alle festività di Natale e Capodanno, nonostante queste comportino un aumento dei prezzi del viaggio.

Il baht thailandese è la moneta locale, a 1 euro corrispondono circa 33,68 THB e la lingua ufficiale è il thai.

Le vaccinazioni in Thailandia non sono obbligatorie, ma è bene sapere che ancora oggi in alcune zone rurali dell’entroterra la malaria persiste, pertanto se prevedete delle escursioni in quelle zone è bene avviare la profilassi antimalarica preventiva. Per essere sicuri, si consiglia prima di mettersi in viaggio di consultare il portale della Farnesina Viaggiare Sicuri.

Per poter entrare in Thailandia non è necessario alcun visto se la permanenza è inferiore ai 30 giorni basta portare con se il proprio passaporto in corso di validità e con 6 mesi di validità residua, in caso contrario sarà necessario avviare le procedure per richiedere un visto presso l’Ambasciata o il consolato thailandese in Italia.

Come arrivare a Pattaya

Aereo

I voli dall’Italia per la Thailandia partono esclusivamente dagli aeroporti internazionali di Milano Malpensa e Roma Fiumicino e sono operati dalla compagnia Thai Airways.

  • Italia-Pattaya: dall’Italia è possibile raggiungere U-Tapao, l’aeroporto locale di Pattaya, il volo prevede più scali, minimo due, il viaggio però risulta essere molto lungo, in quanto oltre alle ore di volo sono da considerarsi le ore di sosta negli scali.
  • Italia-Bangkok: la soluzione più comoda e più veloce è il volo diretto per l’aeroporto internazionale Suvarnabhumi, Pattaya potrà essere raggiunta una volta atterrati via terra.
  • Bangkok-Pattaya: non è previsto un volo interno che colleghi la capitale alla località turistica, l’aereo prima di atterrare a Pattaya dovrà fare scalo a Phuket o Semui, pertanto non si consiglia questa soluzione di viaggio.

Dall’aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok a Pattaya

L’aeroporto di Bangkok si trova nella zona sud della città, la sua posizione consente di arrivare a Pattaya in circa 90 minuti in taxi o in pullman.

  • Taxi: dopo le molte ore di viaggio questa è una delle soluzioni migliori, pagando una cifra che oscilla tra i 1200 e i 1800 bath, più o meno tra i 35 e i 50 euro (il prezzo è da contrattare con l’autista) arriverete direttamente in albergo.
  • Pullman: impiegherete un pò più di tempo ma sicuramente è la soluzione più economica. Prendete la navetta gratuita che parte dal terminal dell’aeroporto che raggiunge in soli 15 minuti la stazione dei pullman, lì è possibile scegliere una delle numerose linee che portano a Pattaya oppure potete prendere ad un costo di 250 bath, meno di 8 euro, una nuova linea di pullman la Bell Travel Service che offre un servizio personalizzato, vi lascerà infatti direttamente presso il vostro albergo.

Dalla città di Bangkok a Pattaya

Se vi trovate nella capitale e dovete raggiungere la costa, diverse sono le soluzioni per arrivare a Pattaya.

  • Pullman: è sempre la soluzione più scelta dai viaggiatori ed è piuttosto economica, dalla stazione Ekamai Bus Terminal è possibile prendere un pullman che per 130 bath e due ore di viaggio vi porterà a destinazione. Le partenze per Pattaya sono ogni 30-40 minuti e fino a tarda sera.
  • Treno: è in assoluto lo spostamento più economico, ma anche il più scomodo e lungo, il viaggio dura circa 4 ore, la corsa è giornaliera ed è alle 6.55 del mattino, inoltre arriverete alla stazione che non è ben collegata con i mezzi pubblici al resto della città.
  • Minivan: è l’alternativa al taxi, è prenotatile direttamente in agenzia e spesso è convenzionato con le strutture alberghiere. Il costo è di 400 bath a persona.
  • Noleggio auto: grazie alla nuova autostrada che collega le due città in circa due ore di viaggio si può raggiungere Pattaya in totale libertà, numerose le agenzie che affittano le auto proponendo spesso anche pacchetti settimanali più convenienti.

Infine per motivi pratici, vi segnaliamo la mappa di Pattaya per girare la città balneare sia a piedi che in macchina o meglio ancora in moto. Buon divertimento!.

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!