on settembre 14 2013 08:12 pm 0

Thailandia: le truffe dei taxisti di Bangkok!

A Bangkok le truffe messe in atto dai taxisti continuano senza sosta. Questa volta a farne le spese sono due turisti iraniani che all’aeroporto internazionale Suvarnabhumi della capitale, sono saliti su un taxi giallo per raggiungere il distretto Rama II.

Durante la corsa il conducente del taxi ha simulato un guasto alla vettura e fingendo un certo imbarazzo ha chiesto ai passeggeri se potessero gentilmente scendere per dare una spinta alla macchina.

Dopo pochi secondi il tassista è ripartito lasciando i turisti in mezzo alla strada, portandosi con se una valigia, due zaini, denaro in contanti per $ 4000, un telefono cellulare e documenti importanti.

Il personale autostradale ha informato la polizia e nonostante i passeggeri fossero stati in grado di segnalare anche il numero del taxi 8484, al momento le ricerche non hanno portato a identificare il responsabile.

Un’altra truffa dei taxisti di Bangkok è quella di dichiarare ai passeggeri che il carburante è finito e con la stessa tecnica sopra descritta riescono a fuggire. Lo stesso Bangkok Post, raccomanda di non scendere mai dal taxi senza aver prima preso i propri effetti personali. Sino ad oggi soltanto un taxista è stato consegnato alla giustizia; non aveva derubato dei semplici turisti ma una famiglia thailandese, come testimonia la foto.

Thailandia venerdì 14 settembre 2013 – PattayaThailandia.com

Comments

comments

Filed under Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia

Comments are closed.

Articoli selezionati per te close