on luglio 10 2010 09:27 pm 0

Thailandia inchiesta pedofilia: l’intervista con gli inquirenti

C’è una grande speculazione da parte dei media internazionali nei confronti del celebre pianista e direttore d’orchestra russo M. Pletnev, accusato dalle autorità tailandesi di aver violentato un minore di 15 anni a Pattaya. Per capire come stanno andando le indagini, alcuni giornali thailandesi, hanno pubblicato una intervista con il funzionario che dirige l’inchiesta nei confronti del presunto pedofilo.

Domanda: quale è il motivo esatto per cui è stato arrestato il signor Pletnev e di cosa è stato accusato?

Ufficiale: Il Sig. Pletnev è stato arrestato,  e successivamente accusato per aver abusato sessualmente di  un bambino di età inferiore ai 15 anni con o senza consenso.

Domanda:  Come ha fatto il celebre pianista ad essere coinvolto nella vicenda?

Il funzionario: La madre della vittima ha fornito con la sua denuncia i primi elementi di prova. Secondo le indagini preliminari della polizia sembrerebbe che ci sia un coinvolgimento dell’indagato con un uomo thailandese legato ad una rete di pedofili.

Domanda: prima di questo caso il celebre direttore d’orchestra è mai stato sospetto o arrestato in Thailandia per pedofilia?

Il funzionario: No, egli non è mai stato coinvolto in altre accuse di abusi sessuali o vicende di pedofilia.

Domanda: dopo aver concesso la libertà provvisoria al Sig. Pletnev, qual è il passo successivo nel processo penale?

Il funzionario: egli ha pagato la cauzione e il tribunale di Pattaya  che gli ha concesso di lasciare temporaneamente il paese. Il 18° luglio dovrà presentarsi di fronte alla corte di giustizia, nel frattempo la polizia locale sta procedendo con le indagini per raccogliere elementi che i pubblici ministeri utilizzeranno nel processo penale nei suoi confronti.

Domanda: Se il signor Pletnev sarà riconosciuto colpevole, quale sarà la sanzione?

Il funzionario: La legge thailandese per reati di pedofilia prevede una pena tra 4-20 anni di reclusione e una sanzione di  40,000 baht (€1000)

Domanda: Cosa succede se l’imputato non si presenta all’udienza del tribunale il 18° di luglio?

Ufficiale: se ci saranno delle circostanze attenuanti queste saranno applicate dalla legge. In caso contrario quando egli tenterà di rientrare in Thailandia, sarà arrestato dalle autorità competenti.

Comments

comments

Filed under Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Articoli selezionati per te close