on dicembre 10 2011 01:01 pm 0

Phuket Thailandia, vacanza Patong e hotel economici

Spiaggia isola di Phuket ThailandiaAvete deciso di trascorrere una vacanza all’insegna del relax, del mare e del divertimento in qualche paese esotico? Allora Phuket, in Thailandia, è senza dubbio la meta che fa per voi; qui è possibile non solo vedere posti incontaminati e nuotare in un mare cristallino, ma anche fare vita mondana di notte nei tantissimi locali e discoteche di Patong.

Alloggiare a Phuket è davvero semplice: l’offerta di strutture ed hotel nei dintorni è davvero ampia ed i prezzi sono molto contenuti.
Sia che desideriate scegliere una sistemazione nel centro di Patong Beach (la via principale è Rat – U- Tit 200 Pee Road), sia che preferiate alloggiare in qualche bungalow o in zone leggermente dislocate dal centro città, l’ampia scelta è in grado di soddisfare qualsiasi vostra esigenza.

Cartina Patong PhuketSe cercate una sistemazione vicino alle principali attrazioni notturne, con un buon rapporto qualità-prezzo, ecco alcuni nomi di hotel: Guesthouse Ramaz Hotel, si trova in una posizione strategica, vicino a Bangla Road, offre camere dotate di tutti i comfort senza dover rinunciare alla comodità.
La Guesthouse Belvedere è un hotel consigliato sia a giovani che a famiglie: si tratta di un hotel, infatti, con camere dotate dei principali servizi e con una particolare attenzione alla pulizia.
Se siete alla ricerca di alloggi più economici, la Baan SS Kata Amici di Phuket è una guesthouse situata vicino al mare, caratterizzata da una gestione familiare e con finiture di pregio.
Un pò più dislocato, il Boomerang Village è la sistemazione ideale per chi desidera rilassarsi lontano dalla vita notturna, ma anche poter raggiungere facilmente il centro di Patong Beach, senza rinunciare ai comfort ed alla vita da spiaggia: è formato da diversi cottages con camere lussuose, a poca distanza dal centro di Kata e dal mare.

Per quanto riguarda, invece, il mangiare, Phuket offre sostanzialmente due tipi di soluzioni: i ristoranti, con cucina locale thai, sono ben attrezzati (aria condizionata), arredati con gusto, e si riesce a mangiare con una decina di euro a persona.
La seconda soluzione, invece, si avvicina molto allo stile di vita tipico thai, ovvero quello di mangiare presso dei chioschi sulla strada o venditori ambulanti: esistono numerosi Road Side che offrono cibo di qualità ad un prezzo decisamente più basso; di solito sono all’aperto, con tavoli e sedie in plastica e il prezzo medio, per un pasto abbondante, è di 4-6 euro.

Spiagge e mare sull’isola di Phuket

mare kamala beach phuket thailandiaDurante il giorno non c’è cosa più bella che rilassarsi in una delle bellissime spiagge nella parte sudoccidentale dell’isola e lasciarsi baciare dal sole: qui la sabbia è finissima, vellutata e bianca, mentre le acque del Mar delle Andamane che bagna la costa è di colore verde azzurro, caratterizzate dalla presenza di tantissime specie di pesci e coralli.
Nella parte Nord di Phuket si trovano le bellissime spiagge di Baia di Phangnga, Laem Sam, Ao Po, Laem Yabu, la Baia di Sapam e Ko Siray; scendendo verso sud dalla parte orientale si trova,invece, l’acquario dell’isola, assolutamente da non perdere e, a sud, le spiagge di Baia di Chalong, Ao Friendship e Laem Ka.
Nella parte occidentale, infine, si possono trovare Hat Mai Kao e Hat Nai Yang al cui interno vi è il Parco Nazionale Sirinat; sempre su questo lato dell’isola si colloca una delle spiagge più famose di Phuket: si tratta di Laem Sing Beach, molto conosciuta per il “ristorante da Alì”, frequentato da moltissimi italiani e particolarmente attrezzata per essere in Thailandia.

Proseguendo sul lato sud occidentale, si trovano le due spiagge più turistiche dell’isola: Kamala Beach e Kalim Beach, ormai parti integranti di Patong Beach e della vita attiva di Phuket.
Tutto intorno sono presenti diverse isole (Ko), davvero sorprendenti per la loro fauna marina e per l’ambientazione; le più affascinanti sono le Similan Island, situate a circa 90 km da Phuket, mentre a 20 km sono raggiungibili le Phi Phi Island (40 minuti con le barche a motore).

Per godervi appieno le bellissime acque cristalline del Mar delle Andamane, è consigliato provare, almeno una volta, lo snorkeling; è, infatti, possibile vedere fantastici pesci, vita marina e tartarughe, entrando così in contatto con il paesaggio thailandese.
Si tratta, senza dubbio, di un’esperienza unica ed irripetibile, per questo non potete ripartire senza averla provata; il posto migliore per le immersioni è la parte a sud dell’isola.
Meglio appoggiarsi ad un centro diving esperto, come il Sea Fun Divers, dove personale italiano qualificato potrà realizzare ogni vostra richiesta, compresi corsi subacquei ed affitto di attrezzatura professionale.

Cosa vedere

Se oltre alla vita di mare desiderate anche visitare Phuket, è possibile ammirare diversi luoghi caratteristici di quest’isola; da non perdere il Tempio Wat Chalong, il più famoso e grande tempio tra i 29 templi di Phuket, a circa 8 km dalla città, costruito nella tipica architettura thalandese, è tuttora abitato dai monaci Luang Pho Chaem, famosi per il loro interesse per le erbe medicinali. Vengono organizzati dei veri e propri pellegrinaggi per ottenere la benedizione da parte di questi monaci; l’ingresso è gratuito, ma è ben accetta qualsiasi tipo di donazione.

Anche l’acquario di Phuket rappresenta senza dubbio una meta da non perdere: qui potrete ammirare ancora più da vicino la fauna marina che caratterizza quest’isola, ed i diversi pesci che popolano le splendide acque thailandesi.
Diversi anche i parchi nazionali da visitare: il Parco dei Coccodrilli, permette di vedere l’habitat ideale per questi animali che, in circa 2000, popolano questa zona.
Da segnalare anche il Parco Nazionale di Nai Yang, formato da una splendida spiaggia e da un parco marino antistante in cui, dai mesi di Novembre a Febbraio, le tartarughe giganti vanno a deporre le uova.

Vita notturna: discoteche, bar, ragazze thai e ladyboys

A Patong il divertimento notturno non manca di certo: la capitale dell’isola di Phuket offre, infatti, tantissimi locali e discoteche per qualsiasi esigenza; il Tiger Disco (Bangla Road Soi Tiger, Patong Beach) è il locale più famoso della zona: qui, infatti, si ritrovano tutti i turisti single dell’isola per ammirare le più belle ragazze Thai. Da mezzanotte alle 5 del mattino, al Tiger è possibile ascoltare musica r’n’b, elettronica e commerciale; da specificare che l’ingresso per le ragazze Thai è gratuito, a pagamento con una consumazione per i turisti, e vietato per i transessuali thailandesi, noti con il nome di katoys o ladyboy.
Sempre a Patong Beach di trova l’Hollywood Patong (Bangla Road Soi Easy), è una discoteca di gestione italo-thailandese che propone musica di ottima qualità ed una forte occidentalizzazione; l’ingresso è gratuito sia per uomini che donne e la chiusura è prevista per le 6 del mattino.

Il Seduction Disco (Bangla Road, Patong Beach) è consigliato per chi desidera incontrare altri europei; il locale si snoda su due livelli: al piano terra vengono proposti i principali successi della musica r’n’b, mentre al primo piano si può ballare musica elettronica e house. Dalle 22 a mezzanotte l’ingresso è gratuito, mentre da mezzanotte fino alle 5 è a pagamento (gratis per le ragazze thailandesi).
Se invece volete ballare fino al sorgere del sole, immerso in un giardino all’aperto, si trova il Safari Disco (strada per Karon Beach), discoteca storica di Phuket che propone la miglior musica del momento.

Per gli amanti dei locali all’italiana, non potete perdere il Baya – Rat – U – Thit 200 Pee Road (Patong Beach), frequentato da italiani, francesi, ma gestito da svedesi: qui si può ballare al ritmo della miglior musica house (l’ingresso è gratuito).
Per ascoltare, infine, una buona musica dal vivo, da non perdere il Tai Pan – Rat – U – Thit 200 Pee Road (Patong Beach), con band non solo locali, ma anche australiane, tedesche e canadesi; il locale è frequentato da persone con un’età media superiore rispetto al Tiger Disco ed è caratterizzato per la presenza di bellissime ragazze Thai che ballano sui cubi. L’ingresso è gratuito e l’orario di apertura è dalle 20.30 fino alle 3.30 del mattino.

Vietata la riproduzione, ogni violazione sarà punibile dalla legge (art. 615 c.p. e art. 17 e 64 bis, L. 633/41).Website Content Protection

Comments

comments

Filed under Sud,Thailandia: località turistiche

Comments are closed.

Articoli selezionati per te close