on maggio 06 2011 04:23 pm 0

In Thailandia vietati Sexy shop, arrestato commerciante straniero

Agenti della polizia di Pattaya, hanno fatto irruzione in un negozio di abbigliamento intimo per donna, dove venivano venduti sottobanco, alla comunità di espatriati stranieri in Thailandia e ad alcune lady bar una moltitudine di oggetti erotici. Vibratori, vagine e falli; tutti articoli da sexy shop la cui libera vendita è vietata dalla legge thailandese.

ragazza sexy thailandeseAnche in una cittadina come Pattaya, dove la prostituzione prospera e il mercato del turismo sessuale è fiorente, questi “giocattoli del sesso” sono considerati prodotti osceni. Ancora una volta, in questa vicenda, a farne le spese è uno straniero, un cittadino britannico di 61 anni. Il commerciante avrebbe confessato alla polizia che gli oggetti erotici e gli articoli sexy venivano realizzati nella sua fabbrica situata a Naklua e successivamente venduti attraverso internet.

La fabbrica di sexy toys si trovava in un edificio di tre piani, dove venivano assemblati e confezionati falli artificiali, fruste e abiti sadomaso, articoli di difficile reperibilità in Thailandia. Nel corso dell’operazione di polizia sono stati arrestati, oltre al titolare del fiorente business, ben otto suoi dipendenti.

© Tutti i diritti riservati – Vietata la riproduzione anche parziale.

 

Comments

comments

Filed under Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia

Comments are closed.

Articoli selezionati per te close