on gennaio 11 2012 03:28 am 0

Danze tradizionali thailandesi

La danza in ThailandiaSpettacolo coinvolgente a cui è un piacere assistere, la danza tradizionale thailandese incanta con la sua forza espressiva e la grazie delle sue figure.
Tradizione antichissima, questo tipo di danza si differenzia da una regione all’altra del paese arricchendosi di volta in volta di sfaccettature diverse: a sud della Thailandia, ad esempio, è possibile assistere a spettacoli più ritmati e dai movimenti veloci, mentre a nord le danzatrici si esibiscono in coreografie molto eleganti e compassate. In ogni caso, il comune denominatore è la narrazione di una storia antica che viene rappresentata attraverso una forma di danza elegante, raffinata e dal potere ipnotico in cui i movimenti del corpo e gli abiti acquisiscono un valore simbolo molto importante.

La storia – Le danzatrici dei balli tradizionali narrano sempre una storia ben definita e dal sapore drammatico. Di solito si tratta di una vicenda tormentata in cui, alla fine, è il bene a primeggiare sul male. La maggior parte delle coreografie fa riferimento alle vicende di Rama e del Principe Panji: episodi molto romantici e coinvolgenti che venivano rappresentati tradizionalmente a corte da bellissime fanciulle accompagnate nei movimenti da musicisti e cantanti.

La forma più classica di danza tradizionale thailandese è il Lakhon, parola che significa “storia”. Questa assume la forma di Lakhon Nai quando si rifà alla tradizione delle danze di corte come venivano messe in scena nel Palazzo Reale già a partire dal XVIII secolo o la forma di Lakhon Nok quando riprende gli spettacoli rappresentati durante le cerimonie religiose in cui accanto alla danza sono presenti anche testi teatrali recitati dagli attori.

Lo stile – Ad esibirsi nella danza thailandese sono sempre delle giovani donne che, come vuole la tradizione, si muovono sulla scena a piedi nudi. I loro movimenti, che solo ad uno sguardo superficiale possono apparire come monotoni, sono regolati dal ritmo sinuoso ed ipnotico delle percussioni. Grande importanza in questa danza antica e folkloristica hanno le braccia e le mani che le danzatrici oscillano e muovano facendo assumere di volta in volta pose dall’alto valore simbolico. Tutti i movimenti sono lenti, altamente drammatici e carichi di pathos: è questa la più grande forza delle esibizioni di danza tradizionale thailandese.

Gli abiti – Le danze tradizionali thailandesi rappresentano uno spettacolo variegato e completo perchè narrano una storia ben definita e la rappresentano non solo attraverso i movimenti del corpo ma anche e soprattutto con gli abiti spettacolari, le acconciature ed il trucco particolareggiato ed infine con la mimica del viso.

I loro abiti sono molto ricchi, carichi di colori e preziosi decori e si ispirano alla moda del periodo di corte dell’epoca di Ayutthaya. Questi costumi vengono abbinati a cappelli dalle forme sinuose – quelli più conosciuti sono dorati a forma di stupa – e ad acconciature femminili realizzate con il fiore simbolo della Thailandia, l’orchidea, simbolo di sensualità e bellezza. Assistere oggi ai movimenti lenti ed eleganti di queste figure così abbigliate – in strada o a teatro – catapulto la spettatore in un’atmosfera magica e lo trasporta all’interno del Palazzo Reale all’epoca in cui schiere di giovani fanciulle di esibivano per la corte ed il suo seguito.

Video Kan lum Khong

Immagine anteprima YouTube

© Tutti i diritti riservati – Vietata la riproduzione.
Website Content Protection

Comments

comments

Filed under Thailandia: cultura e credenze del popolo thailandese

Comments are closed.

Articoli selezionati per te close