on giugno 25 2010 01:52 pm 0

Cambio Euro Baht in Thailandia con Bangkok Bank

Bangkok Bank è la banca leader nel settore bancario thailandese ed è stata a lungo sinonimo di progresso del Paese. L’ istituto bancario Bangkok Bank mette a disposizione anche per gli stranieri i propri servizi assolutamente veloci, convenienti e sicuri. Per chi intende aprire un conto in banca in Thailandia, Bangkok Bank è la soluzione ideale, infatti l’istituto non richiede agli stranieri il visto business o di lavoro, ma è sufficiente il passaporto con visto turistico.  La Bangkok Bank ha moltissime sedi con relativo sportello bancomat nelle principali zone turistiche come Pattaya, Phuket, Samui.

Bancomat Bangkok BankSono sufficienti pochi minuti per aprire un conto in tutta sicurezza. La Bangkok Bank offre inoltre, come molte altre banche in Thailandia, un servizio di cambio euro bath sempre competitivo e conveniente. Qualora si volesse utilizzare il servizio di banking online per trasferire soldi dall’Italia alla Thailandia e viceversa, riceverete la password per operare online. Aprire un conto in banca in Thailandia richiede solo pochi minuti e a differenza dell’ Italia il conto corrente bancario in Thailandia non ha spese. Sono richiesti soltanto 300 baht per ricevere il bancomat, e la password potrete sceglierla personalmente presso l’ATM, con la possibilità di cambiarla in qualsiasi momento.

Per mantenere il conto corrente valido in Thailandia è sufficiente un deposito di appena 500 baht. Magari le banche italiane applicassero le spese di gestione conto seguendo il modello tailandese, in questo caso saremmo tutti più ricchi! Per controllare i tassi di cambio valuta euro bath è possibile consultare online l’apposita pagina della Bangkok Bank: Foreign Exchange Rates

*Attenzione: dal 2009 tutti gli istituti di credito bancari in Thailandia hanno introdotto una tassa per chi preleva attraverso il bancomat (Atm) contanti dall’estero.  Per ogni prelevamento vengono addebitati 150 baht, l’equivalente di ca. €4. Si dovranno inoltre aggiungere le spese di commissione del circuito bancomat in Itala.

Ci sono inoltre pervenute molte segnalazioni da parte dei nostri utenti che segnalano seri problemi nel utilizzare la carta bancomat rilasciata dalla Banca Nazionale del Lavoro Spa (BNL). La carta TopCash eroga meno soldi di quelli richiesti!!!. anziché i canonici 250 Euro, il suo limito di utilizzo con il circuito Cirrus è di appena 70 Euro ogni 24 ore. Di gran lunga migliore il Banco Posta che permette di prelevare dagli ATM thailandesi un massimo di 500 euro al giorno.

Considerando infine la svalutazione dell’euro, vivere in Thailandia nel 2010 non è più conveniente come un tempo. Considerando l’attuale cambio Euro-Baht, per ogni €1000 si perde il 20% ovvero €200. Aimè si prospettano tempi difficili per gli italiani residenti in Thailandia (-:

Comments

comments

Filed under Business in Thailandia,Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia,Thailandia: cultura e credenze del popolo thailandese

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Articoli selezionati per te close