on maggio 27 2011 10:44 am 0

Blogger americano arrestato in Thailandia per lesa maestà

BANGKOK – Le autorità thailandesi hanno arrestato un cittadino americano con l’accusa di aver insultato la monarchia del paese utilizzando il proprio blog. La lesa maestà è un grave reato in Thailandia, punibile fino a 15 anni di carcere.

L’Ambasciata USA ha confermato l’arresto Giovedi, ma aveva pochi dettagli. Nel frattempo un portavoce della Direzione Investigativa di Bangkok, che in Thailandia  equivale all’ FBI, ha riferito oggi che l’uomo accusato di lesa maestà ha 54 anni, e che nel 2007 all’interno del suo blog aveva creato un link che rimandava i visitatori a un libro intitolato “Il re non sorride,” una biografia non autorizzata del re Bhumibol Adulyadej, e che in Thailandia è assolutamente vietata.

Ora la notizia desta preoccupazione tra i cittadini stranieri che vivono nel paese del sorriso e gestiscono un blog o un forum con sede in Thailandia. Anch’ essi potrebbero subire dei controlli ed essere presi di mira. Questo è quanto già   successo ad alcuni giornalisti stranieri che in passato hanno tenuto una conferenza presso la FCCT a Bangkok e sono stati accusati di  lesa maestà, un crimine punito con la reclusione, come già ricordato, fino a 15 anni.

Ricordiamo infine che le autorità thailandesi in questi ultimi anni hanno bloccato migliaia di siti considerati sovversivi, sostenendo che difendere la monarchia è una priorità.

Comments

comments

Filed under Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia

Comments are closed.

Articoli selezionati per te close