on marzo 17 2010 01:57 pm 0

Arrestato farang: lavorava in un bar di Pattaya

Un cittadino britannico che lavorava illegalmente come cassiere in un bar birreria di Pattaya, nella zona di Walking Street è stato arrestato dai funzionari dell’ufficio immigrazione di Pattaya. Il Farang (parola Thailandese usata dai thai per indicare uno straniero di origine europea) sarà perseguito con la naturale applicazione delle vigenti leggi, che vietano agli stranieri di lavorare in Thailandia senza un regolare permesso di lavoro.Questa mattina 17 marzo una squadra dell’ Ufficio Immigrazione di Pattaya (Chonburi) guidata da un soprintendente colonnello della polizia si è presentata presso il Roxy Bar di Pattaya, situato all’indirizzo:  588 Moo 10 di Walking Street. Secondo indiscrezioni si era venuto a sapere che uno straniero lavorava illegalmente nel suddetto locale.

Entrando nel bar, la polizia di Pattaya ha trovato Mr. Jason Hill, cittadino britannico di 41 anni che passeggiava all’ dietro il banco. Da una prima verifica sul personale che lavorava al bar si è scoperto che il signor Jason stava esercitando illegalmente la professione di cassiere.

Gli agenti della polizia una volta nel bar hanno chiesto il passaporto a Mr. Jason e il relativo permesso di lavoro. Quando il cittadino britannico non è stato in grado di esibire il permesso di lavoro, la Polizia dell’immigrazione lo ha accompagnato presso l’ufficio provinciale sull’immigrazione a Jomtien dove si sono tenuti ulteriori interrogatori.

Quando Mr Jason ha raggiunto l’Ufficio Immigrazione, si è dimostrato restio a rispondere alle domande degli investigatori, rifiutandosi di parlare. Egli è stato debitamente avvertito che come straniero, temporaneamente ospite in Thailandia, sarebbe stato processato per aver violato la legge.




coded by nessus

Comments

comments

Filed under Notizie Pattaya - Bangkok - Thailandia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Articoli selezionati per te close